Prendere il pullman a Torino per andare a lavorare

Sono sceso alla fermata del cancello 3 della FIAT e poi ho proseguito a piedi fino al numero 200:erano le 10 del mattino!.Sessantacinque minuti per fare 6 km!, non va bene così, mi sono detto, faccio più in fretta a piedi che non col pullman.Per testare la mia ipotesi, ho desciso di tornare indietro al trotto, anche se continuava a diluviare. Erano le 10:05. Ho fatto tutto Corso Agnelli fino a corso Cosenza, poi ho girrato a sinistra e ho continuato a correre, con la gente  che mi guardava stupita di vedermi fare “jogging” sotto la pioggia, fino a via Tripoli.Il pezzo di via Tripoli fino a Corso Racconigi è stato un po’ lungo ma ho scoperto un pezzo di torino che non conoscevo.La città ha un altro fascino quando la si conosce a piedi.Vedi tutte le facciate dei palazzi, i diversi stili architettonici, i balconcini con le piante oppure con la biancheria stesa, la gente che vien e va in fretta, i mercatini in mezzo ai corsi pieni di gente che compera ogni genere alimentare.Tutto questo spetacolo non te lo godi andando in macchina oppure col pullman.

In totale ci ho messo 45 minuti per arrivare a casa in via Verzuolo, meno del pullman,il che vuol dire che in bicicletta potrò dimezzare il tempo.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *