Un cubano a Torino

La primavera a Torino

Per chi non è abituato al cambio delle stagioni, la primavera a Torino è qualcosa di magico.

Ti alzi un giorno e vai a lavorare  prendendo uno dei tanti corsi alberati di Torino, ad esempio Corso Peschiera, e non vedi nemmeno una foglia su un albero manco a pagarla anche se è l'inizio della primavera ma il giorno dopo, come per magia,  vedi tutti gli alberi coperti da un manto di foglie  di color verde chiaro.Così di colpo, non un gruppo oggi e poi un po' di più domani come il mogano o il cedro a casa mia in campagna a Cuba, ma tutte insieme. Dopo 6 anni che vivo  a Torino, non mi stanca la magia delle stagioni!

Strisce pedonali a Torino

A volte mi domando se hanno dei figli, se ogni tanto vanno a piedi e si rendono conto quanto sia fastidioso  vedere che ti viene addosso un SUV oppure qualcuno che ti inchioda le ruote a 2 cm dal passeggino mentre canti una filastrocca a tuo figlio .

Mi sono reso conto che le persone si trasformano quando sono al volante, perdonoo ogni senso di civiltà.Pensano che il fatto che siano dentro a una scotola di metallo gli dia il diritto di calpestare l’umanità perché nessuno lo vede.Ma non si rendono conto che è meglio perdere un minuto nella vita che non la vita in un minuto?.

Ogni volta che qualcuno mi dà la precedenza e mi lascia passare, lo saluto con un gran  sorriso e lo saluto con gesto della mia mano, ringraziandolo, in modo che si senta importante, che quando arrivi al suo posto di lavoro sia più felice perché qualcuno gli ha sorriso, perché ha fatto un gesto bello.