Un cubano a Torino

CSS3: Guida pratica sviluppatori

CSS3: La guida pratica e veloce per sviluppatori web, è il mio nuovo corso su Udemy.com

css3 guida pratica sviluppatore web
css3 guida pratica sviluppatore web

Visita https://www.udemy.com/corso-css3-guida-pratica-sviluppatore-web/?couponCode=HIDRAN-IT-10  per avere più info

In questo corso avrete modo di imparare tutte le regole del CSS3, come aggiungere fogli di stile inline,
usare l’attrbuto style, il tag style.
Vedremo i principali selettori come selettori per id, classe, elementi figli, elementi genitori.
Vedremo come formattare il testo usando le font family, colori , altezza del testo.
Vedremo come aggiungere margine, padding. immagini di backround, colore di sfondo
Come creare un layout utilizzando il fogli di stile positioning e la proprietà css float.

Tutte le lezioni di questo corso di css sono corredati di esercizi pratici.

Vedremo come utilizzare i media query per rendere un sito web responsive.

Studieremo come formattare le immagini di un sito web all’interno di un paragrafo.

Un altro tema sono la formattazione degli elenchi puntati e la creazione e formattazione di menù-

HTML5 e CSS. La guida per lo sviluppatore WEB a 5 euro per il blackfriday!

html5-css-deal-udemy-course
Ecco il link HTML5 e CSS. La guida per lo sviluppatore WEB

Impara a costruire una pagina web da zero usando i TAG HTML5 e le proprietà CSS più importanti come font, margin, padding, background, border senza bisogno di un editor visuale. Indispensabile per Web Designer e Programmatori Backend e tutti quelli che devono “sporcarsi” le mani con HTML .

Impara ad usare in modo corretto tutti i TAG HTML che ti servono per lo sviluppo Web, ottimizzazione per i motori di ricerca, SEO, velocità di caricamento e per il Web Semantico.

Diventa uno Sviluppatore Web con questa Guida Completa di HTML5.

Le intestazioni e come usarle: h1, h2, h3..h6
I Nuovi Tag Semantici: head, section, article ,footer,hgroup, side, e main
Domina alla perfezione le tabelle table come un foglio excel: thead, tbodytfoot, row , td e th.
Impara ad utilizzare le liste ul,ol e dd. Usale per creare dei menù verticali e orizzontali
Impara le differenze tra elementi di tipo block e di tipo inline
Come usare i paragrafi usando i tag p, pre e address
Usa correttamente i form con tutti i suoi elementi : fieldset, input, textarea e come formattarli con i fogli di stile

La guida HTML sempre alla portata delle tue mani mentre sviluppi.
Non una semplice carrellata ma una Guida Pratica con degli esempi Pratici.

Questo corso non è una semplice carrellata sui diversi TAG HTML ma una spiegazione pratica e concisa dei TAG html più utilizzati per lo sviluppo WEB.

Cosa imparerete e com’è strutturato il Corso

Imparerete a utilizzare un editor di testo per scrivere HTML come notepad, NOTEPAD++, ECLIPSE, APTANA e NETBEANS.

Vedremo come scrivere del codice HTML e vedere in tempo reale le modifiche nel browser.

Ogni lezione ha degli esempi pratici e spiegazioni concise per cominciare a creare pagine web immediatamente e in modo corretto. Avrete a disposizione il codice sorgente.

Cominceremo dalla semplice pagina scheletro HTML5 e andremo ad aggiungere gli elementi e attributi che servono a costruire un vero e proprio sito web.

Come aggiungere fogli di stile CSS esterni e inline, aggiungere i meta tag, il titolo della pagina. i javascript.

Vedremo tutti gli elementi visibili al navigatore nell’elemento body

Imparerete ad usare i tag giusti per la struttura del vostro sito, i tag per la formattazione, i tag semantici, gli attributi più importanti di ogni tag e come utilizzarli nei fogli di stile CSS.

Per ogni TAG spiegato c’è sempre, anche se non è un corso di CSS, la spiegazione di come utilizzare le principali regole CSS per layout e formattazione.

Alla fine di questo corso sarete capace di costruire una pagina web da zero, ottimizzarla per il SEO usando correttamente le intestazioni, il titolo e i meta tag.

Saprete usare correttamente mente i tag di formattazione e imparerete ad utilizzare le regole CSS più importanti: font, color, padding, margin, border, background per cambiare l’aspetto di una pagina web

Ho avuto un incidente Auttostrada A21 km 71

Ho avuto in incidente tornando da Modena A21, km 71 Alessandria, alle 20.15. Pioveva e andavamo a 80 all’ora. Mi hanno tamponato. Guidava Sara, i due bimbi a bordo. Quel bastardo guidava mentre guardava la rubrica del telefono e non si è nemmeno accorto che c’eravamo noi davanti. Siamo usciti dall’ospedale di Alessandria all’una del mattino di oggi. I bimbi stanno bene. Sara colpo di frusta, io forse anche colpo di frusta ma non mi sono fatto controllare per poter restare coi bimbi all’ospedale infantile. La macchina ha retto bene e non ha sbandato, complimenti Ford per la fusion, ma la parte Posteriore è completamente distrutta. Mi raccomando:

1) Mantenete distanza di sicurezza

2) Niente cellulare mentre si guida

3)Bambini sempre coi seggiolini

4) Sedile posizionato a 90 gradi

Domani partiamo per Cuba

Finalmente, dopo quasi tre anni Torno a Cuba!.

Questa volta è un ritorno molto importante perché andiamo con nostro figlio Nicola e, finalmente, i suoi nonni

cubani lo conosceranno. Non solo i nonni ma i suoi zii, due cugini di primo grado e più di 30 di secondo e terzo

grado.

Il viaggio sarà un po’ faticoso perché partiamo da Torino per Madrid e da Madrid per L’avana. Arriveremo all’Avana

a lle 20.40 e il giorno dopo, domenica, partiamo in aereo per Santiago de Cuba.

Spero che tutto fili liscio, che non piova tanto come a Torino e che Nicola si adatti bene al caldo, zanzare e al casino del mio quartiere con la le radio  a 100 kw sparando ritmi di salsa, reggaeton e rock tutte le ore.!

 

Primo Maggio 2008 a Torino

Da quando vivo in Italia, maggio 2002, Ho partecipato a tutte le sfilate del primo maggio tranne una.

La prima volta che ho partecipato ho notato delle differenze con il Primo Maggio a Cuba. A Cuba la gente si alza presto per la sfilata e alle 8 sono tutti in piazza. I lavoratori e impiegati sfilano con i loro compagni di lavoro tutti con una maglietta e cappellino aposta per la sfilata in modo che i colori siano uniformi. Sfilano le scuole militare, le forze armate, il Ministero dell’Interno, la polizia in fine quasi tutti.

La sfilata si fa in blocchi compatti e ogni gruppo in ordine .In questo modo chi guarda la sfilata dalla TV o da lontano, può rendersi conto dove si trova ogni gruppo che sfilerà. In una citta’ come Santiago de Cuba con mezzo milione di abitanti, almeno la meta’ sfila. Tanti spontaneamente, altri un po’ obbligati perche’ se lavori non fai bella figura se non ti vedono sfilare e se sei militante della Gioventu’ comunista o del PCC, lo fai per forza. Di solito Raul Castro , quando era il vice, partecipavava a Santiago e Fidel all’Avana in modo che in caso di un attentato non si trovino sullo stesso posto. Quindi la differenza in quantita’ e’ enorme, Torino 30 000 persone. Santiago de Cuba quasi 200 000.

 

 

Ero curioso di vedere come sarebbe andata dopo la sconfitta della sinistra, o scomparsa, dopo le ultime elezioni. Devo dire che mi è piaciuta di più e ho visto più giovani dell’ultima volta. Ho sentito il discorso di Chiamparino in piazza San Carlo e il discorso di una giovane del gruppo GIOC, gioventù operaia cristina.

L’altra differenza è che a Cuba abbiamo sempre sventolato bandiere cubane e anche se dicono che siamo un paese comunista, non si vedono bandiere , nè si sono quasi mai viste, con la falce e il martello. Al massimo una bandiera Rossa con Marx, Engel e Lenin ma mai Stalin come ne ho vista una che sventolava nel gruppo di Rifondazione Comunista. Forse i cubani siamo troppo nazionalisti e pensiamo ai versi di Bonifacio Birne che tornando dall’America dopo la fine della guerra Ispano Cubana, vide aizzate sulla Fortezza del Morro dell’Avana la bandiera cubana con accanto la bandiera americana, disse:

” CON LA FE DE LAS ALMAS AUSTERAS HOY SOSTENGO CON ONDA ENERGIA CHE NO DEBEN FLOTAR DOS BANDERAS DONDE BASTA CON UNA:LA MIA”. La sfilata è stata bella anche perché per la prima volta, visto che ha solo due anni, Nicola Alejandro ha partecipato alla sfilata, tutto vestito di Rosso, ballava per la strada al ritmo della musica dei giovani operai che con un bel rap si domandavano “come mai, come mai, sempre in culo agli operai!”